lunedì 7 dicembre 2015

La mia lista!

Siamo quasi a Natale. In questo tempo di avvento, di attesa di Cristo, ci si prepara alla nascita di Gesù bambino nella capanna di Betlemme/Presepe. Alcuni  aspettano semplicemente che sia Natale per fare e ricevere regali, per andare in vacanza, o magari perché è l'unico momento in cui, memori della loro infanzia, allo scoccare della mezzanotte saranno a messa. Ma Natale è anche il periodo in cui tutto si trasforma, o almeno, un tempo era così. Ricordo che in tv di colpo gli spot normali diventavano natalizi, ogni canale mandava in onda spot di mille panettoni, pandoro, dolciumi vari... e poi giocattoli di ogni tipo, e anche gli oggetti quotidiani d'un tratto erano qualcosa di natalizio. Erano proprio gli spot che venivano rigirati in versione natalizia. E poi la musica di natale si sentiva nell'aria dovunque, nei centri commerciali, nei negozietti; le persone cantavano per strada, c'erano i musicanti con le fisarmoniche nei viali che suonavano, il freddo e l'umidità nelle piazze ti spingevano ad avvicinarti ai venditori di caldarroste, che bontà. Al cinema iniziava la lunga lista di film sul natale. Ogni anno una "Vacanza di..." o un "Natale a...", un nuovo cartone animato della Disney, un film per bambini, una commedia dai buoni sentimenti. Pensando a tutto questo mi sono accorta che nonostante il natale fosse una festa da me tanto amata, non ho mai pubblicato nulla in proposito. Per cui ho chiamato a raccolta un po' di ricordi e ho pensato di fare una "lista di buoni e cattivi", sì come quella di Babbo Natale U_U, ma con i titoli dei film. Saranno divisi in diverse categorie e avranno un punteggio in base alle emozioni che fanno provare. Iniziamo:
I  famosi CINEPANETTONI "Vacanze di Natale":
Chi non ne ha visto almeno uno? Anni interi di commedie demenziali sul natale del duo Boldi/De Sica, finché sono stati amici...
  • Vacanze di natale
  • Vacanze di natale a Cortina
  • Vacanze di natale '90
  • Vacanze di natale '91
  • Vacanze di natale '95
  • Vacanze di natale 2000
  • Vacanze ai Caraibi
Gli altri CINEPANETTONI "Natale a..." una qualche parte nel mondo:
  • Natale a Rio
  • Natale a Miami
  • Natale in crociera
  • Natale sul Nilo
  • Natale a New York
  • Natale in India
  • Natale in sudafrica
  • Natale a Beverly Hills
  • Merry Christmas
  • A natale mi sposo
  • Christmas in love
In alcuni di questi film ha recitato solo De Sica, Boldi dopo il litigio ha provato a fare da solo dei film di natale ma ha solo dimostrato che tra i due era Christian De sica quello che faceva ridere. La sua era una comicità molto forzata (punti di vista è chiaro...)
Comunque, i vari cinepanettoni mettono allegria, fanno trascorrere due ore sempre con il sorriso, ma alla fine anche se i luoghi cambiano e i personaggi pure, restano tutti simili. Diciamo che per la maggioranza, visto uno visti tutti. Voto 7, giusto perché sono un "classico".
Passiamo alle commedie americane sul natale; la lista è lunga e non tutti sono "sul natale", ma uscivano nelle sale in quel periodo per cui chi li ha visti al cinema li ricorda legati al natale. Iniziamo:
  • A casa per natale
  • L'amore non va in vacanza
  • Un amore sotto l'albero
  • Capodanno a New York
  • The family man
  • Fuga dal natale
  • C'è posta per te
  • Sette spose per sette fratelli
  • Cantando sotto la pioggia (per nostra tradizione lo vediamo sempre a natale ^_^)
  • Il principe cerca moglie
  • Una poltrona per due
  • Tutti insieme inevitabilmente
  • Pranzo di natale
  • Uno sguardo dal cielo
  • La vita è meravigliosa
  • Babbo bastardo (mette in evidenza un babbo natale molto negativo)
  • A christmas story
  • A christmas story 2
I film per la tv:
  • Amori, affari e Babbo Natale
  • Canto di Natale (film)
  • Caro Babbo Natale...
  • Christmas in My Hometown
  • Cristallo di rocca - Una storia di Natale
  • L'era natale
  • Eroe per famiglia
  • La figlia un po' speciale di Babbo Natale
  • Finalmente Natale
  • Frosty the Snowman (film)
  • Holidaze - Il Ringraziamento con i miei
  • Il Grinch e la favola di Natale!
  • Incontro di Natale
  • Un magico Natale (film 2011)
  • Mamma Natale
  • Un matrimonio sotto l'albero
  • Miacarabefana.it
  • Il mio amico Babbo Natale
  • Il mio amico Babbo Natale 2
  • Il mistero di Hamden
  • Un Natale a sorpresa
  • Un Natale con i Fiocchi
  • Il nostro primo Natale
  • Pinguini di Madagascar in Missione Natale
  • Il più bel regalo di Natale
  • Shrekkati per le feste
  • La stella dei re
  • Tutti i rumori del mondo
  • A Very Murray Christmas
Poi ci sono quelli adatti ai bambini:
  • Una promessa è una promessa
  • La guerra dei papà
  • Il piccolo lord
  • Tutti insieme appassionatamente
  • Alvin Superstar (sul natale)
  • Alvin 2 e 3
  • Elf
  • Casper
  • Jack Frost
  • Il più bel regalo di natale
  • La storia infinita
  • Blizzard
  • Richie Rich e il desiderio di natale
  • Il miracolo della 34° strada
  • Miracolo sulla 34° strada
  • Gremlins
  • Il grinch
  • Nick e la renna che non sapeva volare
  • Zampa e la magia del natale
  • Storia di natale (molto suggestivo)
  • La storia di babbo natale
  • Mi sono perso il natale
  • Mamma ho perso l'aereo
Passiamo ai film di animazione:
  • Le 5 leggende (stupendo anche se non parla solo del natale)
  • Frozen
  • Canto di natale (A christmas carol)
  • Charlie anche i cani vanno in paradiso (tristissimo però... )
  • Il figlio di babbo natale
  • Il segreto di babbo natale
  • Nightmare before christmas
  • Topolino strepitoso natale
  • Topolino e la magia del natale
  • Il bianco natale di Topolino
  • Polar express
  • L'incantesimo del lago: un magico natale
  • Barbie canto di natale
  • Barbie il natale perfetto
  • Barbie lo schiaccianoci
  • Canto di natale di Topolino
Tutti questi ultimi film prendono un bel 8, per la morale che insegnano alcuni arrivano al 9. Premiamo i buoni sentimenti e l'atmosfera natalizia che arriva anche a commuovere. E' anche vero che alcuni sono pesanti e tristissimi... ma pur sempre natalizi.
Ovviamente non si può dimenticare una serie animata che ha fatto la storia:
"Alla scoperta di babbo natale", ecco la sigla per chi non lo conoscesse affatto:


Un cartone che è stato amato da molti, ma anche odiato da altri. 
Infine i film per un natale da paura, a cartoni e non... U_U
  1. Rare Export (angosciante) - animazione
  2. Krampus (al cinema) - horror
  3. Natale di sangue (Silent Night - Deadly night) - horror
  4. Silent night 2 - horror
  5. Silent night 3 - horror
  6. Silent night 4 - horror
  7. Silent night 5 - horror
Perdonate la mia memoria se ne ho dimenticato qualcuno. Ovviamente se vi viene in mente qualche film che avete visto e non è in elenco, suggerite, lo aggiungerò.
Che dire, avrete una vasta scelta di film da vedere durante queste vacanze... Buona visione!

domenica 6 dicembre 2015

Nostalgic song...

Nella vita di tutti i giorni, tra la scuola e lo studio, i soliti programmi e il freddo che avanzava, sembrava tutto cosi abitudinario che non si percepiva nient'altro nell'aria. Poi d'un tratto in tv...
ed ecco... era Natale!!!
^_^

giovedì 22 ottobre 2015

Tutte lo vogliono

Che avete capito? Maliziosi! Non quello... fuochino... ha sempre a che vedere con quello ma in realtà si tratta di ciò che ne consegue, che spesso per la donna è una speranza molto lontana... La storia inizia con Brignano che racconta alla sua scimmia Sebastiano, le sue disavventure. Paragonando la sua storia, al colpo di fulmine della scimmia con una scimmia tedesca con cui si è accoppiato. Durante il viaggio di ritorno dalla Germania, il racconto si arricchisce di tanti particolari. Come si sono conosciuti lui e "Chiara", come si sono innamorati, l'equivoco del "gps", il suo hobby e i suoi video... insomma una storia lunga e complicata che nasce e muore subito. Oh, a proposito "gps" sta per Generoso Partner Sessuale... eh sì, tutte lo vogliono come dicevo si riferisce a qualcosa di strettamente personale. Lei, non riesce a raggiungere l'orgasmo... (di quello si tratta) e quindi frequenta un gruppo di sostegno tipo gli AA, dove una ragazza le consiglia un tipo molto bravo che soddisfa tutte e lo fa di mestiere e si fa chiamare appunto GPS. Primo incontro, incidente, posto sbagliato, momento sbagliato, patatrac. Il nostro Enricuccio si fa passare per quello che non è. Non voglio dirvi come finisce ma va da se che essendo tutta una bugia ci saranno delle conseguenze... Lascio a voi la scoperta del finale.
Per chi lo avesse già visto, come me, il finale è... vi piacerebbe eh?
Guardatevi il film.

lunedì 19 ottobre 2015

Magic Mike & Magic Mike XXL

L'ho visto per curiosità, come tutti questi film in genere. Giusto perché un pomeriggio volevo riposare un po' e vedere un film leggero. Ho pensato: C'è McConaughey, si balla... hiiii... ma quello è Neal... vabbè vedo questo! Così ho spinto play. Per chi non lo sapesse Neal sarebbe Matt Bomer... (White Collar). Non lo ricordo molto bene, significa che non mi è rimasto impresso, quindi non aveva un granché di trama, a parte il ballo. Ho passato il tempo piacevolmente, ma è uno di quei film che, a parer mio, cadono subito nel dimenticatoio. Poi per quanto possano essere dei bei ragazzi (De gustibus!), voglio dire, non che siano queste bellezze. Ho visto di meglio, anche trattando di film sul ballo, con lo stesso Tatum...
Ho visto anche il seguito, sperando in qualcosa di meglio. Inizialmente sembra esserci una trama più elaborata, lui ha aperto una sua officina di falegnameria, sembra avere una relazione stabile che in realtà è non ha, viene contattato dai suoi ex compagni ballerini per il funerale di McConaughey, che non è assolutamente morto nemmeno nel film, ma è la scusa per rivederlo... Gli propongono di tornare nel gruppo per fare un ultimo spettacolo con il botto e chiudere la loro carriera. Che deve fare? Il dilemma shakesperiano... Secondo voi che fa? Ovviamente accetta e rivela che la sua azienda non va bene, che la sua relazione è finita... Qui inizierà un lungo viaggio per arrivare a destinazione, in cui incontreranno nuovi amici, vecchie conoscenze e alla fine giungeranno a destinazione con una nuova coreografia e balleranno e farà schifooooooo... ma vincono pure??? Le scene dei compagni sono orribili, il pittore, il gelataio, lo sposo e 50 shades of... ma l'ultima, la più elaborata, è a dir poco IMBARAZZANTE. Non perché ballino male, ma per come ballano... sembra che vogliano farsi tutte le donne che sono tra il pubblico, in particolare modo le due ragazze che salgono sul palco. Ma che roba è? Non ho mai visto dal vivo spettacoli di spogliarellisti, ma se sono così, sono da vomito... @.@ unica nota positiva anche qui è Matt Bomer, che oltre ad essere un bel ragazzo, sa ballare e sa cantare... che non è una cosa da tutti. Ed è la sua voce, canta davvero lui, lo so perché dopo averlo visto in Glee, nei panni del fratellone di Blane, cantare e ballare assieme, ne ho la conferma...


domenica 18 ottobre 2015

Terminator genisys



On air 30 October!


Stockholm, Pennsylvania

Di certo questo è un film che da molto a cui pensare. Viviamo assieme a Leia, nome datole dal rapitore, (sì, si chiama come la principessa di Star Wars) tutta la sua storia, percependo i fatti della vita attraverso i suoi occhi e il suo cuore, provando gli stessi sentimenti e le stesse paure. La realtà in cui ha vissuto, rapita all'età di tre anni, in cui il suo rapitore diventa la sua unica certezza e l'approccio con la sua vera famiglia una volta cresciuta e ritrovata, che diventa una scomodità da cui fuggire, in cerca di una propria realtà di amore da dare e ricevere. Il bisogno di sentirsi scelta e amata, la colpa assegnata alla madre della mancanza di controllo che causa il rapimento. Cose che non si possono dimenticare e che non si riescono a perdonare, poiché ben radicate nella subconscio. Sentire il bisogno delle stesse attenzioni ricevute nella sua infanzia, voler essere trattata come da bambina, alla ricerca del suo modo di vivere, quello a cui era abituata, spingeranno la mamma a trattarla come se fosse il suo nuovo aguzzino. Ma alla fine la vittima diventerà carnefice e per esorcizzare quello ha vissuto farà la stessa cosa, seguendo lo stesso schema, nella stessa modalità, senza mai odiare colui che per lei è stato un padre/sequestratore, ma cercandolo e amandolo ancor di più per averle dato quell'amore che la faceva sentire importante. Essere stata scelta, lì... proprio lei, non un'altra bambina, ma lei... non c'è ai suoi occhi la tragedia del rapimento, ma solo quel senso di protezione che le viene dall'atteggiamento sereno e confortante di Ben.

Fuck you, prof.!

Non me lo aspettavo. E' stato molto carino. L'ho visto in streaming, per pura curiosità. Mia figlia diceva che un suo amico voleva vedere questo film e ovviamente dato il titolo che già la dice lunga, ho voluto controllare per vedere se era adatto alla visione dei bambini. No, non è adatto alla visione dei bimbi, soprattutto i più piccoli ancora ingenui e puri. I più grandicelli, diciamo quelli più smaliziati, che sanno capire i riferimenti e non si scandalizzano potrebbero anche vederlo. Ma penso che sia a discrezione dei genitori di ognuno. I dialoghi sono abbastanza spinti, ma ci troviamo di fronte ad un ex galeotto che ha amici poco raccomandabili. Quindi, voglio dire... non potevano certo essere dialoghi alla Shakespeare... E' la classica storia del professore che deve salvare una classe di studenti terribili e farli crescere correttamente. Se solo Zeki, l'ex galeotto, fosse stato un vero professore... U_U ... Ma, nonostante sia un cafone, un irriverente, un approfittatore, e assolutamente un imbroglione, riesce a farsi voler bene. I ragazzi della classe "senza speranza" lo prendono in giro con scherzi molto cattivi, ma lui sa reagire... diciamo "occhio per occhio..." Da quel momento iniziano ad avere rispetto per lui e cercano la sua continua approvazione. Qui iniziamo a vedere il cambiamento dei ragazzi che in cerca di gratificazione per il loro impegno si scoprono talentuosi e mal valutati. Uno entra nel club di teatro, una nel club di scienze! Smettono di copiare e di trattarsi male a vicenda e si scoprono molto uniti come classe. Tutto grazie a lui, Zeki, che essendo un truffaldino ha dei secondi fini dall'inizio del film. Ovvero, il recupero del bottino della rapina che lo ha fatto finire in gattabuia... nascosto "intelligentemente" dalla sua complice prostituta, in un cantiere nel plesso della scuola in cui lui finisce a fare il supplente, cantiere che vedrà crescere la nuova palestra. Molti personaggi si incontrano durante la narrazione, molti totalmente assurdi, vedi la prof. che si getta dalla finestra del primo piano...@_@ altri più semplici e onesti che spingono il protagonista a voler cambiare e migliorare. Si ride durante tutto il film, anche se l'inizio è un pochino lento, ma va migliorando molto. Soprattutto quando ci sono le gag dei due nella locandina. Potrebbe sembrare una ragazzina quella nella foto, ma in realtà è una professoressa, di quelle molto gentili e saputelle che naturalmente diviene oggetto di scherno da parte dei ragazzi della 10B.
Guardatelo tranquillamente voi genitori e decidete se è il caso di farlo vedere ai vostri ragazzi.
Non ci sono scene di sesso esplicito, solo un linguaggio un po' volgare.
Per il resto è spassoso, si vede volentieri e il tempo passa velocemente.

domenica 20 settembre 2015

Come ti rovino le vacanze

Era da una vita che non ridevo così. Pensavo che fosse una scopiazzatura dei soliti filmetti forzati, che devono far ridere ad ogni costo. Il titolo poi richiama il filone dei "Come ti..." ecc. ecc. In realtà il titolo è "Vacation" e richiama il filone degli anni '80 con Chevy Chase e Beverly D'angelo, che ho visto da bambina assieme ai miei genitori e ho riso tantissimo... Qui ritroviamo l'allora piccolo e ingenuo figlio della coppia, ormai cresciuto e con famiglia al seguito che decide di rivivere la sua migliore vacanza, appunto quella al parco divertimenti Walley World, portando la sua famiglia sulle montagne russe più favolose di sempre. Inizia il viaggio della famiglia Griswold, in un'auto presa in affitto che ha dell'incredibile; lungo la strada si fermeranno a casa della sorella di lui e del suo maritino superdotato di addominali e "altro" che sembrano non voler vedere anche se messo in bella mostra... (stavo morendo dalle risate...) Faranno una sosta alla confraternita dell'università frequentata da lei e scopriranno vecchi altarini tra mille figuracce e risate... (le lacrime agli occhi...), l'auto darà di matto e si distruggerà, faranno soste ripetute per godersi il viaggio ma andrà sempre peggio. La sosta alle "terme" è indimenticabile... E poi si continua così per tutto il film, ridi all'inizio, durante e alla fine... Consigliassimo!!!

giovedì 10 settembre 2015

Il ragazzo invisibile!

Sono rimasta piacevolmente sorpresa di questo film. Non me lo aspettavo. Essendo un film italiano mi aspettavo che trattasse l'argomento in maniera molto "all'acqua di rose"... Invece è stato divertente e serio allo stesso tempo. Ci si accorge da subito che è ricco di citazioni di supereroi famosi, sembra quasi che non avessero idee da buttar giù per questo film e avessero preso spunto un po' qua e un po' la, raccogliendo le idee degli altri e raggruppandole in un unica storia.
  • Spider-man: il costume che Michele, il protagonista, vuole acquistare per la festa a casa di Stella. Come Peter è orfano, adottato, vittima di bulli, innamorato di una ragazza che non lo vede nemmeno.
  • Superman: La piccola Candela, la figlia della loro colf, lo paragona spesso a Clark, per la sua forza, che in realtà non ha, ma che lei vede con i suoi occhi di ragazzina sognatrice e per il suo potere da supereroe che lo rende ai suoi occhi adatto allo scopo di salvare i deboli come fanno i supereroi dei fumetti che leggono. Uno di questi fumetti è proprio Superman, e in una scena la piccola Candela affronta il famoso discorso della "sospensione dell'incredulità", domandandosi ovviamente, come facciano a non riconoscere Superman solo perché indossa degli occhiali.
  • X-Men: Nel film si raccontano vicende del passato ambientate in una sorta di campo di concentramento in Russia, in cui un'organizzazione chiamata "La Divisione" fa esperimenti sugli Speciali, poveri uomini e donne che sono state vittime di un'esplosione nucleare e hanno sviluppato dei poteri particolari grazie ai cambiamenti nel loro DNA. Tutti loro hanno anche perso la possibilità di procreare. Tranne due soggetti, i suoi genitori (ma guarda un po'), per cui lui essendo uno Speciale puro ha più poteri di tutti quelli soggetti alle radiazioni. Da qui, come la sua mamma sviluppa l'invisibilità e come la sua mamma indosserà in seguito un costume (eredità della mamma che sapeva la sua taglia prima che nascesse a quanto pare) che porta sul petto una lettera che indica gli "S"peciali, ma scritta in cirillico, (giusto per non farla troppo sporca) quindi una C. Ovviamente la S ci ricorda qualcuno... Ma se guardate con attenzione noterete altri riferimenti agli X-men. Tipo il vecchio cinetico/psichico sulla sedia a rotelle... (=_=)
  • Gli incredibili/Violetta e I fantastici 4/Susan Storm: Invisibili entrambe, indossano un costume che svanisce assieme a loro quando utilizzano il potere.
  • Daredevil: Nessuno pensa che il papà cieco col bastone ricordi vagamente Stick?
Attenzione la mia non è una critica, tutte queste citazioni mi hanno molto divertita, anzi cercavo tutte le possibili somiglianze man mano che vedevo il film. Nonostante il budget speso non sia rientrato con gli incassi stanno girando anche un seguito. Uscirà nel 2016. Lo vedrò, sicuro!
Vogliamo parlare della locandina??? ^_^

mercoledì 26 agosto 2015

Un Natale stupefacente!

I film con protagonisti attori comici, specialmente provenienti dal cabaret, non fanno ridere. Generalmente si sorride a qualche gag, ma chissà perché, poi per il resto del film ci si trova davanti ad una trama un po' pesante, pretenziosamente "seria", quasi che lo spettatore andato a vedere un film comico, stesse cercando in realtà un film di spessore. Le eccezioni ci sono, ma sono poche: Checco Zalone, Alessandro Siani (un po' al confine dei due generi...) e decisamente... Lillo e Greg!!
Questo film dal titolo non mi dava grandi speranze, facendomi immaginare un film imperniato su gag relative alle sostanze stupefacenti del titolo. Niente di più sbagliato. Il film ruota sì, intorno ad una vicenda legata alla droga, ma le gag non ruotano affatto attorno a questo tema! 
I protagonisti strappano risate decisamente chiassose con le continue battute e il feeling che traspare tra i due. La sceneggiatura è fatta bene e le situazioni ridicole mantengono sempre lo humor alto.
Oltre a Lillo e Greg troviamo anche una simpatica Ambra Angiolini che si diverte a voler conquistare Oscar (Greg), un dongiovanni in perenne fuga da relazioni stabili. Ambra interpreta Genny (e non Gianny...) una ragazza che grazie ad una non troppo celata psicologia inversa, carpisce le attenzioni del playboy.
Dall'altro versante l'impacciato Remo (Lillo) reduce da una separazione, subita e non accettata, dalla moglie Marisa che lo tradisce con l'amico tatuatore e non sa perché...
Ma la storia gira in realtà intorno ad un ragazzino di otto anni che si vede portare via i genitori in "Gallura" (galera... ennesima gag del film!) per spaccio di droga. I genitori sono in realtà innocenti e gli zii del piccoletto vogliono assolutamente tenerlo con se! Oscar e Remo faranno di tutto per salvare il ragazzino dalle grinfie di una coppia di assistenti sociali  "gay-omofoba" che  vuole strapparglielo via. Naturalmente il lieto fine è d'obbligo (film leggero e divertente, ricordate?) e grazie alla complicità di Genny i due riusciranno a tenersi il bambino fino alla liberazione dei genitori innocenti!
Un film dove si inizia e si finisce col sorriso e con diverse risate lungo il percorso ideale per passare una serata leggera, magari in compagnia!

sabato 22 agosto 2015

Ultimi film visti...

 

 

  

D.U.F.F.


La fredda luce del giorno

Questo è il solito filmetto che dovrebbe avere più aspettative di quelle che in realtà offre. Bruce Willis viene relegato ad una particina insignificante, Sigourney Weaver continua a risultarmi poco credibile nella parte della cattiva, sembra che vogliano piazzarla dovunque per fare bella figura con il suo nome nel cast, la storia è una delle tante versioni di agenti della CIA sotto copertura, di cui la famiglia ignara subisce le conseguenze, ci hanno messo anche la storia alla "BEAUTIFUL" di famiglie segrete e figli di amanti, poi non capisco perché succede tutto in vacanza. Mentre erano nel loro stato non potevano agire? Cos'era il pretesto per girare in spagna? Meno male che almeno Henry Cavill è un "bel vedere", il che alleggerisce tutto il film. Non lo consiglio ai veri appassionati di azione, abituati a film più vecchi e meglio riusciti. Se lo volete vedere solo per Cavill allora fate pure. Ma non aspettatevi "Superman" anzi, risulta abbastanza impacciato...

mercoledì 12 agosto 2015

Udite! Udite!

Per tutti gli amanti dei parrocchetti e anche per i semplici curiosi:
Siete invitati a visitare questo blog!
http://parrocchettomonaco.blogspot.it
Ovviamente è in fase di allestimento ma presta sarà completo e pronto per scambiare con voi ogni informazione utile!
Vi aspetto!

giovedì 18 giugno 2015

Ecco cosa vogliono fare ai nostri figli...

Giro anche a voi un estratto del ddl Fedeli con cui il governo intende iniziare a diffondere l'educazione di genere dal prossimo settembre. Purtroppo non si tratta di esagerazioni da invasati ma della realtà ... Diffondete anche voi!
Prima di cestinare vi invito a leggere questo messaggio per il bene dei vostri bimbi e della vostra famiglia. Tengo a precisare che non voglio scandalizzare nessuno ma piuttosto informare su una proposta di legge che, se non ci muoviamo, diventerà in brevissimo tempo legge e noi questo non lo possiamo permettere!!!
NO. NON E' OMOFOBIA. 
E' qualcosa che sta alla base dell'umanità, a prescindere dalla religione, a prescindere dalla cultura, a prescindere dall'orientamento sessuale: 
GIU' LE MANI DAI NOSTRI BAMBINI.
Il nostro stato vuole approvare la teoria del gender (che tradotto dall'inglese vuol dire "genere"). Sai cos'è? Questa teoria sostiene, senza termini difficili ne ulteriori giri di parole, la non-esistenza di una differenza biologica tra UOMINI e DONNE, che detto così potrebbe sembrare quasi una cosa bella e soprattutto giusta. Purtroppo non è così.
In questi giorni " i piani alti " vogliono approvare una legge che prevede l'inizio da SETTEMBRE 2015 dei corsi "gender" nelle scuole dei nostri bambini. 
Cosa prevede un corso Gender?

Da 0 a 4 anni:
- masturbazione infantile precoce
Da 4 a 6 anni:
- masturbazione
- il mio corpo appartiene a me
- la consapevolezza dei propri diritti sessuali
Da 6 a 9 anni:
- masturbazione e autostimolazione
- rapporti sessuali
- diversi metodi di contraccettivi 
- scelte alternative per evitare la gravidanza
- l'abuso
Da 9 a 12 anni:
- masturbazione-eiaculazione
(dimensione del pene-seno-vulva)
- utilizzo dei preservativi
- piacere, masturbazione, orgasmo
- la prima esperienza sessuale
- amore con il partner dello stesso sesso
- la sessualità come benessere e salute
Da 12 a 15 anni:
- riconoscere i segni della gravidanza;
- leggi per il consenso dei rapporti sessuali
- bambini su misura
Da 15 anni:
- diritto di aborto
- pornografia

Materiale didattico: opuscoli, giochi, video e tanto altro.
Tu manderesti TUO FIGLIO in una scuola del genere?
In Germania si è già diffusa questa ideologia. In Italia a Roma e Torino due scuole hanno iniziato questi corsi.
Proteggi chi confida in TE. Non togliamo ai nostri piccoli la loro LIBERTA' solo perchè questi corsi, CHE RICEVONO MOLTI FINANZIAMENTI, sono mossi da gente che per avere più soldi è disposta a vendersi l'anima.
La loro astuzia sta nel non "informarci" (di questo argomento: radio, televisione, ecc, non ne parlano quasi mai) e soprattutto nell'avere sempre la scusa dell'omofobia per attaccarci.
C'è ben poco da essere omofobi, i bambini a quell'età non hanno alcuna malizia nè verso il sesso opposto nè verso lo stesso sesso, perché pieni di ingenuità. La stessa ingenuità che li distingue dagli adulti e che caratterizza la loro infanzia. 
Perchè privarli di ciò???
"I potenti" giocano sporco e nel silenzio stanno introducendo tutto questo in maniera subdola, non chiedendo il nostro parere. 
E' giunto il momento di far sentire la nostra voce.
Come?
- inizia con il DIFFONDERE la notizia a chi ti sta intorno, perchè moltissimi NON sanno nulla;
- il 20 giugno a Roma ci sarà una grande MANIFESTAZIONE per far sentire il nostro parere anche se nessuno ce l'ha chiesto;
- firma la PETIZIONE ONLINE http://www.citizengo.org/it/14837-una-sana-educazione-alla-sessualita?m=5&tcid=13310637]

Veramente non ho parole. Vogliono toccare i nostri figli e rovinarli. Non lasciamoglielo fare. FIRMATE, OPPONETEVI e venite tutti a Roma. I genitori devono proteggere i loro figli, sempre!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...