domenica 20 settembre 2015

Come ti rovino le vacanze

Era da una vita che non ridevo così. Pensavo che fosse una scopiazzatura dei soliti filmetti forzati, che devono far ridere ad ogni costo. Il titolo poi richiama il filone dei "Come ti..." ecc. ecc. In realtà il titolo è "Vacation" e richiama il filone degli anni '80 con Chevy Chase e Beverly D'angelo, che ho visto da bambina assieme ai miei genitori e ho riso tantissimo... Qui ritroviamo l'allora piccolo e ingenuo figlio della coppia, ormai cresciuto e con famiglia al seguito che decide di rivivere la sua migliore vacanza, appunto quella al parco divertimenti Walley World, portando la sua famiglia sulle montagne russe più favolose di sempre. Inizia il viaggio della famiglia Griswold, in un'auto presa in affitto che ha dell'incredibile; lungo la strada si fermeranno a casa della sorella di lui e del suo maritino superdotato di addominali e "altro" che sembrano non voler vedere anche se messo in bella mostra... (stavo morendo dalle risate...) Faranno una sosta alla confraternita dell'università frequentata da lei e scopriranno vecchi altarini tra mille figuracce e risate... (le lacrime agli occhi...), l'auto darà di matto e si distruggerà, faranno soste ripetute per godersi il viaggio ma andrà sempre peggio. La sosta alle "terme" è indimenticabile... E poi si continua così per tutto il film, ridi all'inizio, durante e alla fine... Consigliassimo!!!

giovedì 10 settembre 2015

Il ragazzo invisibile!

Sono rimasta piacevolmente sorpresa di questo film. Non me lo aspettavo. Essendo un film italiano mi aspettavo che trattasse l'argomento in maniera molto "all'acqua di rose"... Invece è stato divertente e serio allo stesso tempo. Ci si accorge da subito che è ricco di citazioni di supereroi famosi, sembra quasi che non avessero idee da buttar giù per questo film e avessero preso spunto un po' qua e un po' la, raccogliendo le idee degli altri e raggruppandole in un unica storia.
  • Spider-man: il costume che Michele, il protagonista, vuole acquistare per la festa a casa di Stella. Come Peter è orfano, adottato, vittima di bulli, innamorato di una ragazza che non lo vede nemmeno.
  • Superman: La piccola Candela, la figlia della loro colf, lo paragona spesso a Clark, per la sua forza, che in realtà non ha, ma che lei vede con i suoi occhi di ragazzina sognatrice e per il suo potere da supereroe che lo rende ai suoi occhi adatto allo scopo di salvare i deboli come fanno i supereroi dei fumetti che leggono. Uno di questi fumetti è proprio Superman, e in una scena la piccola Candela affronta il famoso discorso della "sospensione dell'incredulità", domandandosi ovviamente, come facciano a non riconoscere Superman solo perché indossa degli occhiali.
  • X-Men: Nel film si raccontano vicende del passato ambientate in una sorta di campo di concentramento in Russia, in cui un'organizzazione chiamata "La Divisione" fa esperimenti sugli Speciali, poveri uomini e donne che sono state vittime di un'esplosione nucleare e hanno sviluppato dei poteri particolari grazie ai cambiamenti nel loro DNA. Tutti loro hanno anche perso la possibilità di procreare. Tranne due soggetti, i suoi genitori (ma guarda un po'), per cui lui essendo uno Speciale puro ha più poteri di tutti quelli soggetti alle radiazioni. Da qui, come la sua mamma sviluppa l'invisibilità e come la sua mamma indosserà in seguito un costume (eredità della mamma che sapeva la sua taglia prima che nascesse a quanto pare) che porta sul petto una lettera che indica gli "S"peciali, ma scritta in cirillico, (giusto per non farla troppo sporca) quindi una C. Ovviamente la S ci ricorda qualcuno... Ma se guardate con attenzione noterete altri riferimenti agli X-men. Tipo il vecchio cinetico/psichico sulla sedia a rotelle... (=_=)
  • Gli incredibili/Violetta e I fantastici 4/Susan Storm: Invisibili entrambe, indossano un costume che svanisce assieme a loro quando utilizzano il potere.
  • Daredevil: Nessuno pensa che il papà cieco col bastone ricordi vagamente Stick?
Attenzione la mia non è una critica, tutte queste citazioni mi hanno molto divertita, anzi cercavo tutte le possibili somiglianze man mano che vedevo il film. Nonostante il budget speso non sia rientrato con gli incassi stanno girando anche un seguito. Uscirà nel 2016. Lo vedrò, sicuro!
Vogliamo parlare della locandina??? ^_^
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...